Sea Watch è entrata in acque italiane nonostante il divieto del Viminale: “Migranti a bordo parlano di suicidio” – Il Fatto Quotidiano

La nave Sea Watch III con a bordo 47 persone è entrata in acque territoriali italiane nonostante il divieto del ministero dell’Interno. Secondo uno dei membri del team medico a bordo, “alcune delle persone parlano di suicidio” e per questo motivo secondo i membri dell’associazione tedesca ci sono “ragioni umanitarie” che autorizzando lo sbarco. L’imbarcazione, bloccata […]

Sorgente: Sea Watch è entrata in acque italiane nonostante il divieto del Viminale: “Migranti a bordo parlano di suicidio” – Il Fatto Quotidiano

Hits: 57

Precedente Brindisi, crolla il solaio della palestra della scuola: operaio precipita dal tetto, è grave Successivo Milano, si rifiuta di togliere lo striscione che accusa Salvini di essere "amico dei mafiosi": indagata - Il Fatto Quotidiano