Picchiato e rapinato due mesi fa a Civitaquana, gli aggressori erano i suoi vicini di casa | ABR24 NEWS

PESCARA, 23 novembre – Un uomo è stato aggredito, malmenato e rapinato del telefono cellulare, nel settembre scorso, nella zona di Civitaquana. Dopo mesi di indagini i carabinieri della stazione locale hanno scoperto che gli aggressori erano due vicini di casa della vittima, padre e figlio. Alla base del gesto ci sarebbero questioni relative ad una servitù di un terreno. La vittima dell’aggressione, un uomo di 57 anni, finì in ospedale con ferite varie e una prognosi di trenta giorni. Gli aggressori, il padre, di 44 anni, e il figlio, di 21 anni, sono accusati dei reati di lesioni e rapina. Questa mattina, dopo aver acquisito, le risultanze investigative dei militari, il Gip di del Tribunale di Pescara ha emesso la misura cautelare, nei confronti di entrambi, del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla parte offesa.

Sorgente: Picchiato e rapinato due mesi fa a Civitaquana, gli aggressori erano i suoi vicini di casa | ABR24 NEWS

Hits: 8

Precedente Tutti gli spettacoli in Abruzzo dal 23 al 29 novembre | ABR24 NEWS Successivo Atessa: muore mentre fa jogging