Malagò e la resistenza contro la riforma Giorgetti: dalle lettere al Cio all’uso dei campioni, le mosse per non perdere potere – Il Fatto Quotidiano

Il Coni era il suo impero, dove coltivava la corte di amicizie e rapporti personali, gestiva fondi (pubblici), era il dominus incontrastato dello sport italiano. Bisognava immaginare che quando qualcuno avesse provato a portarglielo via, avrebbe reagito. Giovanni Malagò lo ha fatto chiedendo aiuto agli amici, cercando sponde in politica, schierando come figurine i campioni […]

Sorgente: Malagò e la resistenza contro la riforma Giorgetti: dalle lettere al Cio all’uso dei campioni, le mosse per non perdere potere – Il Fatto Quotidiano

Hits: 10

Precedente Ponte Morandi, M5S: 'Fuori il profitto dalle concessioni pubbliche' - Silenzi e Falsità Successivo Autostrade, il caso manutenzione del ponte Giustina. Gip: 'Logica commerciale prevale sulla sicurezza, in spregio a pubblico servizio' - Il Fatto Quotidiano