Ma mi faccia il piacere – Il Fatto Quotidiano

Legittima difesa. “Ivrea, il tabaccaio ha sparato alle spalle. Salvini: resto comunque al suo fianco” (Corriere della sera, 12.6). Tutto pur di non stargli davanti.

Criptogrillini. “Né la Lega né i 5Stelle (questi ultimi in modo dichiarato) si rifanno a un’idea che non sia il puro esercizio del potere, la manifestazione di una protesta, la difesa di un interesse. Troppo poco per portare avanti un’azione degna del nome di ‘politica’” (Corrado Augias, Repubblica, 11.6). Hai capito quel Lotti e quel Ferri? Sono grillini e ce lo tenevano nascosto. Ma ad Augias non la si fa.

La gabbianella e il pirla. “Salvini e i gabbiani, mostri feroci: ‘Colpa dei rifiuti in strada, basta!’. Il ministro in diretta sul tetto del Viminale” (Corriere della sera, 13.6). Risposta dei gabbiani: “Lei chi è? Noi siamo qui da un anno, pensavamo che il palazzo fosse disabitato”.

L’onniministro. “E tu che ci fai qui? Non sei a scuola? Hai fatto bene!” (Matteo Salvini, Lega, vicepremier e ministro dell’Interno, rivolgendosi a un ragazzo dopo un comizio ad Ascoli Piceno, 5.6). Gli mancava giusto il ministero della Pubblica istruzione.

Corazzieri. “Il pericolo di indebolire il Quirinale”, “Scudo Pd e 5Stelle sul Colle: ‘È un punto di riferimento’. I 5S Paragone e Businarolo: tenere fuori il Quirinale dal fango. Verini: Mattarella fondamentale per mettere in sicurezza i presidi istituzionali”, “Legnini: ‘Nessuna interferenza da Mattarella’” (La Stampa, 16.6). “Violante: si cerca di attaccare persino il Quirinale con millanterie e menzogne” (Corriere della sera, 16.6). “Csm, da Lotti e Palamara veleni sul Colle” (Repubblica, 12.6). “Il fango su Mattarella”, “Csm in crisi, l’ira di Mattarella: ‘Mai interventi sulle nomine’”, “Il consigliere del Quirinale Erbani: ‘Ma quale talpa, accusano me per colpire il capo dello Stato’” (Repubblica, 13.6). Chissà mai che avrà combinato ‘sto Mattarella.

Dicesi liberale. “Di Maio è illiberale, e se ne vanta. Accordo Lega-Pd per salvare Radio Radicale. Ma per il M5S è uno scandalo” (Il Foglio, 14.6). Dicesi liberale colui che finanzia aziende private con soldi pubblici. Ora Einaudi può rotolarsi serenamente nella tomba.

Fort Knox. “Amanda Knox, le lacrime e i fantasmi: ‘Non assolvo lo Stato italiano’” (La Stampa, 16.6). Il guaio è che è lo Stato italiano che ha assolto te.

Potenza della coerenza. “Ma è una mia impressione o Salvini ha realmente una faccia da psicopatico?” . “Guardo ai tg l’ultimo raduno della Lega Nord e penso: non ho mai visto tanti coglioni tutti insieme!!!” (Mario Guarente, Facebook, 12.12.2013 e 11.4.12). Guarente è il nuovo sindaco di Potenza, eletto con la Lega di Salvini. Ora i coglioni sono uno in più.

Votantonio. “Antonio Campo Dall’Orto, indicato da Renzi per il curriculum inappuntabile e la terzietà politica, costretto a dimettersi appunto per la terzietà politica e per non affossarsi il curriculum” (Luca Bottura, Repubblica, 12.6). In effetti Campo Dall’Orto, per dimostrare la sua terzietà politica, era un habitué dei raduni renziani alla Leopolda. Ma come Campo. Come Dall’Orto, invece, era molto terzo. Anzi, inappuntabile.

La lontananza. “Giustizia: tenere lontano i magistrati dalla politica è giusto” (Livio Caputo, il Giornale, 14.6). E possibilmente pure i Carabinieri e la Finanza.

Gli spiriti guida. “La sinistra ci dà degli ignoranti? Sono frustrati, io mi tengo Maggiolini e Miglio” (Salvini, La Verità, 11.6). Tanto, essendo morti rispettivamente nel 2008 e nel 2001, non possono più smentirlo.

Forza default. “Olimpiadi 2026. Sarkozy si batté come un leone per portare l’Olimpiade del 2012 a Parigi. Vinse Londra. Poi la capitale francese ebbe la rivincita. E Roma ha perso un’occasione storica” (Aldo Cazzullo, Corriere della sera, 14.6). Per fallire.

Colpa di Virginia. “Investimenti e consumi fermi. Roma trascina giù la regione” (Repubblica, 15.6). Ecco perchè la regione Lazio del povero Zingaretti va così male: per colpa della Raggi.

Il titolo della settimana/1. “In carcere Arata, l’uomo della Lega per l’energia pulita. M5S in imbarazzo” (La Stampa, 13.6). E certo, arrestano uno della Lega per corruzione e riciclaggio e chi è in imbarazzo? I 5Stelle. La Lega no, del resto Arata è quello dell’“energia pulita”, no?

Il titolo della settimana/2. “Salvini, quella telefonata con Toti: ‘Preparati per settembre’” (Repubblica, 13.6). “Salvini ai ministri: tenetevi pronti” (La Stampa, 13.6). Ve faccio Tarzan.

Il titolo della settimana/3. “Via l’ergastolo a vita” (il Giornale, 14.6). Proviamo con l’ergastolo a ore.

Sorgente: Ma mi faccia il piacere – Il Fatto Quotidiano

Hits: 24

Precedente Barricato in garage, vuole uccidersi con una sparachiodi, disarmato da Polizia e Carabinieri Successivo Approvata la delibera di giunta sui bolli auto da pagare a rate