Legge elettorale, approvata risoluzione ma vince il costruzionismo. M5s: Lega da apripista a ultima ruota del Carroccio – AbruzzoLive

L’Aquila. In Regione Abruzzo viene approvata la risoluzione sul tanto discusso referendum salviniano ma vince il costruzionismo delle opposizioni. Dopo giornate (e nottate) di commissioni, minacce di esposti e scontri procedurali e ben 2800 emendamenti depositati – e poi ritirati-, la Giunta approva a maggioranza poco prima della mezzanotte il quesito referendario, voluto dalla Lega, finalizzato all’affermazione del sistema maggioritario abrogando la quota proporzionale. La Regione doveva essere tra le prime 5 Regioni così come chiesto dal leader Matteo Salvini. Questa sera, infatti, con l’ok arrivato direttamente dal Piemonte, è stata raggiunta la famosa soglia richiesta dal leader della Lega con Sardegna, Lombardia e Friuli Venezia-Giulia, per poi concretizzarla nel 2020. Abruzzo ultima quindi, e, nonostante le votazioni, non più indispensabile. A votare con 17 voti favorevoli il centrodestra, mentre le opposizioni del M5S e del centrosinistra hanno abbandonato l’aula. Nella commissione Bilancio da martedì scorso e fino alla serata di ieri le minoranze hanno fatto ostruzionismo per allungare i tempi dell’approvazione.

Sorgente: Legge elettorale, approvata risoluzione ma vince il costruzionismo. M5s: Lega da apripista a ultima ruota del Carroccio – AbruzzoLive

Hits: 18

Precedente Vince l'opposizione, Regione in ritardo sul referendum Lega Successivo Previsioni meteo 27 settembre: caldo e temperature estive, poi arriva il freddo