La fusione delle camere di commercio L’Aquila-Teramo è quasi fatta

La riforma del sistema camerale abruzzese sta per completarsi. L’ultimo passaggio si definirà in estate, con le elezioni che serviranno a comporre il Consiglio e ad eleggere il presidente della neonata Camera di commercio industria artigianato agricoltura del Gran Sasso d’Italia. Dopo l’unificazione di Chieti e Pescara arriva a compimento anche il percorso di fusione di L’Aquila e Teramo. Nei tempi fisiologici necessari affinché un processo così complesso possa definirsi. Risalgono al 22 novembre 2016 le delibere, contemporanee, delle Camere di L’Aquila e Teramo, con le quali è stato sancito l’accorpamento su base volontaria, in base alla legge 580 del 1993. Atti con cui si è stabilito di fissare la sede legale all’Aquila e quella secondaria a Teramo. Anche i due patrimoni verranno unificati, ma con una postilla: gli eventuali introiti, a vario tipo prodotti, potranno essere utilizzati solo nei rispettivi territori di riferimento. Il consiglio camerale dell’Aquila ha votato questo processo all’unanimità.

Leggi tutto ->  Sorgente: La fusione delle camere di commercio L’Aquila-Teramo è quasi fatta

Hits: 23

Precedente I Legnanesi - Il Fatto Quotidiano Successivo Serie B Semifinale Play Off - Ecco l'avversario del Pescara