Francesco Addesso – Candidato Consigliere Giulianova – M5S – Post

 

PROGRAMMA ELETTORALE M5S GIULIANOVA

Elezioni amministrative 2019

Il MoVimento 5 Stelle Giulianova è un gruppo di cittadini che, stanco di delegare, ha deciso di partecipare attivamente alle decisioni politiche del Comune presentando, per la prima volta, una lista civica alle Elezioni Comunali del 2014 ottenendo un buon risultato e un consigliere comunale. Per 5 anni il gruppo consigliare del Movimento 5 Stelle – Giulianova si è opposto fuori e dentro le istituzioni all’amministrazione di centro-Sinistra, e ora in questa tornata elettorale del 2019 si presenta per la seconda volta alle urne.
La certificazione avvenuta sulla piattaforma Rousseau garantisce una lista fatta di persone incensurate, non iscritte a partiti politici e che non hanno assolto più di un mandato elettorale a livello centrale o locale.
Il nostro programma è il frutto di un vivo e continuo interesse per la nostra Comunità che si misura quotidianamente con i suoi problemi e le sue ambizioni, nasce anche da 5 anni di lavoro in consiglio comunale. Le seguenti proposte nascono da un attento confronto con l’intera cittadinanza avvenuto nelle piazze, in assemblee, durante le tante manifestazioni organizzate sul territorio e i consigli comunali nel corso degli ultimi 7 anni.
La raccolta dei dati e delle segnalazioni, affiancate allo studio delle proposte, ha prodotto un Programma Elettorale non calato dall’alto, scevro dal ricatto di “famiglie”, lobbies e comitati d’affari; un programma che mette al centro i cittadini e le reali priorità della nostra Comunità. Il nostro Programma rimane un Programma Aperto: i singoli problemi e le singole soluzioni, una volta tracciate le linee guida, saranno frutto di integrazioni, correzioni e ampliamenti suggeriti dai Cittadini di Giulianova nel pieno rispetto della partecipazione popolare.

DEMOCRAZIA DIRETTA, TRASPARENZA ED EFFICIENZA DELLA MACCHINA AMMINISTRATIVA

Le idee del Movimento 5 Stelle Giulianova sul tema dell’efficienza della macchina amministrativa partono dal presupposto che la democrazia rappresentativa, basata sulla delega in bianco, ha fallito; l’attuale classe politica se n’è servita per curare gli interessi propri e di quei gruppi di potere che oggi si affannano per tenerla in vita. Per questo motivo, il Movimento 5 Stelle Giulianova intende introdurre, anche attraverso la modifica dello Statuto Comunale, strumenti di Democrazia Diretta che restituiscano ai cittadini il potere di decidere su questioni riguardanti la loro vita e la vita della città in cui essi vivono; al contempo, verrà garantita ai cittadini la possibilità di controllo dell’operato degli amministratori. Le nostre proposte sono le seguenti:

  • Pubblicazione, per tutti coloro che ricoprono cariche elettive e di nomina del Sindaco, degli emolumenti

percepiti per ogni singola attività di interesse generale;

  • Attuazione delle disposizioni contenute nel decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33 inerenti il “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle

pubbliche amministrazioni”; ® Registrazione e pubblicazione su internet di tutte le riunioni del Consiglio Comunale e delle commissioni;

  • Semplificazione e modifica del Regolamento comunale per la partecipazione popolare, al fine di favorire, realmente, i processi decisionali dal basso;

e Creazione di un apposito spazio web, dove il cittadino possa segnalare all’Amministrazione Comunale eventuali problematiche o disservizi;

  • Affiancare al “Question Time” il Consiglio Comunale in ascolto in modo da promuovere Consigli Comunali bidirezionali, ovvero dove i cittadini possano presentare le loro istanze e interloquire direttamente con Assessori, Consiglieri e le altre cariche presenti; * Possibilità per ogni cittadino di proporre delibere, da discutere in Consiglio Comunale;

® Utilizzo concreto del cosiddetto “Bilancio Partecipativo”, secondo l’Art. 84 del Regolamento per la Partecipazione Popolare, strumento che permetta ai cittadini di intervenire sulle metodologie di impiego delle risorse di cui il Comune dispone, partecipando attivamente alle decisioni di spesa e di investimento;

CONNETTIVITA’ E SERVIZI AI CITTADINI

La connettività rappresenta l’infrastruttura base su cui poter veicolare la libera informazione, i servizi e molte

altre attività. La Rete è la migliore garanzia della condivisione delle idee e della Trasparenza della macchina

amministrativa Comunale. Per noi del Movimento 5 Stelle Giulianova, la possibilità di accedere ad internet è un

diritto imprescindibile per ogni cittadino. A tal fine, queste sono le nostre proposte:

® Progressiva liberalizzazione del collegamento Wi-Fi in tutto il territorio cittadino, partendo inizialmente dai luoghi aperti al pubblico come piazze e giardini;

® Organizzazione di corsi gratuiti di alfabetizzazione informatica;

e Miglioramento dei servizi per il cittadino via web: cittadinanza digitale e carta d’identità elettronica, che permettano di accedere a tutti i servizi digitali del Comune e di seguire le pratiche direttamente su internet;

® Introduzione graduale della possibilità di avere via internet ogni tipo di documento e modulistica di competenza comunale;

® Digitalizzazione di tutti i documenti comunali, anche al fine di ridurre lo spreco di carta; ® Obbligo per tutti gli uffici comunali di rispondere, entro due giorni lavorativi, alle mail dei cittadini

® Creazione di una newsletter per informare i cittadini su questioni che riguardano il proprio territorio e su discussioni di interesse pubblico, che il Consiglio Comunale deve affrontare;

®e Promozione di questionari on-line, al fine di valutare la soddisfazione del cittadino nei confronti dell’Amministrazione Comunale;

BILANCIO E SOCIETA’ PARTECIPATE

Il bilancio comunale è il documento in cui si sintetizzano tutte le informazioni riguardanti non solo i risultati economico/finanziari conseguiti, ma anche i risultati ottenuti in termini di impatto sociale dell’attività di governo esercitata. Conoscere questo documento è un passo essenziale da compiere se i cittadini vogliono dare il proprio contributo alla efficace e efficiente gestione dell’Ente. Il M5S ha intenzione di porre in essere tutti gli interventi necessari a far si che il bilancio diventi un documento aperto a tutti, la cui compilazione diventi l’occasione per favorire l’uso oculato ed efficiente del denaro pubblico. Per questo motivo le nostre proposte sono:

Il Bilancio partecipativo: Intento del M5S è quello di avviare un processo di progressivo coinvolgimento della cittadinanza nelle decisioni che riguardano l’assetto del bilancio comunale in termini di entrate/uscite e di investimento/indebitamento. Lo strumento del bilancio partecipativo permette a ciascuno di esprimere il proprio parere circa l’autorizzazione di una spesa o di un investimento e le decisioni di indebitamento. Sarà premura della giunta comunale favorire la partecipazione nella fase preventiva annuale e pluriennale del bilancio, cioè nella fase in cui le risorse del bilancio vengono allocate, piuttosto che in quella consuntiva, fase in cui non si può che prender atto di fatti già avvenuti. Verranno predisposti tutti gli strumenti ritenuti più idonei alla realizzazione della partecipazione del cittadino tra i quali rivestiranno ruolo fondamentale il portale web comunale ed riunioni pubbliche appositamente organizzate. Con il bilancio partecipativo si raggiungeranno due obiettivi fondamentali: coinvolgere e responsabilizzare al tempo stesso il cittadino, che sarà progressivamente reso artefice delle sorti economiche e patrimoniali del proprio comune.

Il Bilancio trasparente: || M5S favorirà la possibilità di esercitare il controllo pubblico di ogni atto e decisione inerente i conti del comune di Giulianova. | documenti fondamentali, ed alcuni tra quelli ritenuti di importanza più sensibile per la cittadinanza verranno resi disponibili e consultabili on- line, verrà inoltre data la possibilità a chi ne avesse necessità di consultare la documentazione del bilancio direttamente presso gli uffici contabili del

comune. Verranno organizzati incontri pubblici periodici (ad esempio semestrali) durante i quali gli organi comunali preposti alla redazione del bilancio esporranno i risultati conseguiti nel periodo considerato, confrontandoli con quelli preventivati, in modo da informare la cittadinanza in modo puntuale dell’efficienza e dell’efficacia dell’azione di governo portata avanti dalla giunta.

Società partecipate: Circa le società partecipate al cento per cento dal comune, l’attenzione del MSS si focalizzerà essenzialmente sulla Giulianova Patrimonio. Al momento detta società amministra fondamentalmente la farmacia comunale, diversi immobili di proprietà comunale come il Kursaal e il servizio di manutenzione e custodia del verde pubblico. Francamente dette attività non sembrano giustificare l’esistenza di una società autonoma, dotata di autonomia giuridica e di organi amministrativi propri, in quanto le attività svolte potrebbero benissimo essere ricondotte nell’ambito delle competenze comunali. Sarà premura del M5S una volta in entrato in comune, di analizzare tutta la documentazione amministrativo/contabile relativa alla Giulianova Patrimonio verificando la concreta possibilità di trasferire tutte le attività operative e patrimoniali gestite dalla Giulianova Patrimonio in capo al Comune, avviandola alla liquidazione e successiva chiusura. Questo sarà un processo che potremmo avviare e concludere nell’arco di un paio di anni, permettendo notevoli economie di spesa legate all’eliminazione di un organismo ridondante, non efficiente e tutto sommato inutile. Inoltre studieremo tagli di spesa per recuperare molte risorse da ridistribuire in servizi per la Comunità e riduzione delle imposte a carico dei cittadini, inerenti la razionalizzazione delle spese per stipendi e bonus dirigenziali, consulenze esterne non necessarie, spese telefoniche con ammodernamento delle linee e spese postali eliminando il cartaceo con PEC, risparmi su acquisti di beni e servizi.

EDILIZIA, TERRITORIO E AMBIENTE

A partire dalla consapevolezza della poca efficacia dei nostri strumenti di pianificazione urbana quale il piano regolatore generale, vogliamo introdurre una nuova concezione di sviluppo e modifica del territorio comunale, ossia il concetto di un’urbanistica sostenibile. Giulianova negli anni ha subito un’urbanizzazione selvaggia come tutti gli altri comuni della costa teramana e in generale della costa adriatica, con la creazione di una zona urbana del tutto residenziale priva, nelle nuove zone di espansione, di servizi e opere pubbliche d’aggregazione sociale. Sono sorte nelle periferie vere e proprie città dormitorio, vuote per tutto l’anno tranne che per i due mesi estivi. Una grossolana bolla immobiliare che ha sovradimensionato di alloggi il territorio, a discapito dell’ambiente e delle zone verdi e di paesaggio, che per anni hanno caratterizzato il nostro comune oltreché l’inevitabile flessione dei prezzi delle abitazioni esistenti.

® Stop al consumo di territorio e nuove cementificazioni;

Sviluppo etico del territorio attraverso una revisione delle previsioni edificatorie che tengano conto dei criteri di sostenibilità;

® Stop ai nuovi piani di lottizzazione in zone di espansione con riconsiderazioni dei progetti avviati ove ancora possibile;

e Nuove costruzioni prevalentemente su aree da riqualificare e non su aree verdi, agricole;

® Vincolo per le nuove costruzioni di raggiungere come valore minimo di efficienza energetica la classe A con relativi controlli;

® Incentivi a favore degli interventi di ristrutturazione volti al miglioramento energetico degli edifici;

® Favorire la demolizione e ricostruzione di edifici di scarso/nullo valore architettonico con mantenimento volumetrie;

Favorire il recupero ed il restauro del patrimonio edilizio esistente senza aumenti di cubatura;

Favorire gli interventi di risanamento, consolidamento strutturale ed adeguamento sismico;

Favorire la manutenzione straordinaria e ordinaria degli edifici; ® Sburocratizzazione secondo le norme vigenti, ed applicazione della SCIA;

AMBIENTE ED ACQUA

Tra le 5 Stelle che compongono il nostro logo vi sono l’ambiente e l’acqua pubblica. Il Movimento 5 stelle Giulianova considera prioritaria la difesa e la salvaguardia dell’ambiente, in linea con le proposte effettuate dai nostri portavoce in Parlamento, concretizzate nel DL 136/2013, denominato “Terra dei fuochi” e sullo svincolo dal patto di stabilità nel biennio 2014/15 delle opere di prevenzione di dissesto idrogeologico. L’acqua deve restare un bene ed un diritto inalienabile dell’uomo. Come movimento ci battiamo da anni contro la privatizzazione dell’acqua. Di seguito elenchiamo le nostre proposte per Giulianova:

® Divieto di cambiamento della destinazione d’uso di aree verdi, parchi pubblici o aree gioco e tutela del

Paesaggio con il divieto assoluto di costruire in zone di pregio paesaggistico;

® Applicazione piano del verde; * Promozione di un piano comunale di “orti urbani”; e Manutenzione ordinaria e straordinaria di fossi e canali;

e Espansione del verde urbano e creazione del “Parco della vita”, al fine di rispettare la Legge 113/92, che prevede l’obbligo per il Comune di porre a dimora un albero per ogni neonato;

® Utilizzo della piattaforma informatica “WE DU – Decoro urbano” per segnalare le problematiche riguardo il decoro urbano della nostra cittadina;

® Tutela della sovranità pubblica del ciclo dell’acqua; e Inserimento nello Statuto Comunale del “Diritto umano all’acqua”;

Promozione risparmi idrici e di impianti di recupero acqua piovana;

ENERGIA

Una ripresa economica rivolta allo sviluppo e alla creazione di nuovi posti di lavoro passa prima di tutto da un cambio del paradigma tecnico ed economico di una società. Norme di buona costruzione porterebbero a soddisfare una grossa fetta del fabbisogno di riscaldamento, di raffrescamento e di elettricità delle nostre abitazioni con un grosso guadagno in termini di abbattimento dei costi delle bollette delle utenze, con grandi benefici ambientali, economici ed occupazionali.

Definizione della classe energetica “A” come livello massimo di consumo per tutti gli edifici di nuova costruzione;

® Graduale sostituzione di tutti gli impianti di illuminazione pubblica del Comune con sistemi di illuminazione a LED con ricontrattualizzazione del Progetto Paride e verifica puntuale dell’appalto con la Hera comm Luce;

Attivazione di un catasto energetico comunale del patrimonio edilizio in collaborazione con la regione Abruzzo, collegato ad un sistema di contabilità energetica come strumento di analisi e programmazione di miglioramento del patrimonio edilizio con il conseguente fine ultimo di monitorare la qualità dell’aria e le emissioni di CO2;

e Manutenzione edifici pubblici, specie scuole e palestre, mirando al risparmio energetico attraverso la realizzazione di cappotti termici, sostituzione vecchi infissi con dei nuovi a bassa trasmittanza termica;

Rispetto delle normative di confort termico e benessere ambientale degli edifici pubblici, evitando sprechi

nel riscaldamento e consumi fuori dalle norme termo-igrometriche; ® Sensibilizzazione del settore edile alle tematiche energetiche;

e Agevolazioni sulle anticipazioni bancarie e semplificazioni normative per i contratti di ristrutturazioni energetiche col metodo ESCO (Energy Service Company);

® Promozione di gruppi d’acquisto comunale per l’energia ed incentivazione della produzione di energia attraverso fonti rinnovabili (solare, eolico, geotermico) finalizzata all’autoconsumo;

e Promozione del ricorso ai “tetti verdi”; e Rendere obbligatoria la contabilizzazione individuale del calore;

e NO alla costruzione di centrali a biomasse sull’intero territorio comunale;

RIFIUTI

Il programma del MoVimento 5 Stelle Giulianova in tema di rifiuti solidi urbani si sviluppa sul concetto della Filiera dei Materiali. Nel ciclo di vita dei materiali, lo scarto è un errore evitabile. Riprogettazione, Riduzione, Riutilizzo, Riciclo, Recupero, Compostaggio dell’umido con operazioni strutturate e programmate a monte portano alla realizzazione della Strategia “Rifiuti Zero”, obiettivo e progetto a cui tendere concretamente come già dimostrano diverse realtà italiane.

Oltre alla realizzazione della filiera virtuosa, il nostro intento è quello di fornire alla cittadinanza le informazioni ed i mezzi affinché venga modificato l’approccio di ogni singolo cittadino alla tematica dei rifiuti e si venga formando una coscienza ambientale. Di seguito le proposte sintetiche per la campagna elettorale:

® Rafforzamento della stazione ecologica di Colleranesco affinché venga abbattuto il costo di conferimento dei rifiuti ad aziende esterne e si possa creare una filiera virtuosa. Per favorire il conferimento nella stazione ecologica, si prevede l’istituzione di una smart card da consegnare ad ogni nucleo familiare, per registrare il volume di materiale consegnato e addebitare punti in relazione ad esso, i quali serviranno per ottenere delle riduzioni sull’imposta sui rifiuti;

e Attivazione “centro del riuso”, ovvero un punto di scambio di prodotti usati in locali comunali. Lo scopo è quello di liberarsi di oggetti non più necessari, ridurre la produzione di rifiuti permettendo contemporaneamente a chi ne ha bisogno, per scelta o necessità, di attingere gratuitamente a quei prodotti che tornano così ad avere una seconda vita;

Attivazione di un piano di raccolta differenziata nei mercati cittadini, all’interno delle scuole e degli uffici comunali;

e Promozione di campagne di sensibilizzazione su “rifiuti zero”, mettendo in pratica i principi sulla corretta gestione del ciclo rifiuti. In linea con questo principio, proponiamo la dotazione in tutti gli uffici comunali di materiale biodegradabile e proveniente da riciclo;

® Dotazione di cestini per la raccolta differenziata nelle piazze e nei luoghi di maggiore afflusso. Obbligo per tutti gli esercizi pubblici, che distribuiscono cibo di strada, di ridurre i rifiuti generati e favorirne il riciclo: fornire cestini differenziati per materiale, richiedere ai clienti di differenziare il rifiuto, evitare l’uso di imballaggi e supporti inutili, servirsi di materiale lavabile e riutilizzabile ovunque possibile, oppure utilizzare materiale biodegradabile o facilmente riciclabile;

e Avvio di uno studio per la sostituzione della TARI (ex Tares, calcolata in base ai mq) in favore della TIA, basata sul concetto della tariffa puntuale, che favorisce i cittadini virtuosi;

e Riattivazione impianti per la produzione del compostaggio nell’impianto CIRSU di Grasciano;

SVILUPPO

La crisi economica in cui versa il nostro paese è il frutto delle scelte scellerate di chi ci ha governato negli ultimi anni. Oggi, queste persone vogliono farci credere di avere le soluzioni ai problemi da loro creati. Il Movimento 5 Stelle Giulianova è fermamente convinto che chi ha causato un male debba avere il buongusto di farsi da parte e lasciare a chi è più capace il compito di porvi rimedio. E’ sotto gli occhi di tutti come l’attuale crisi economica abbia colpito in maniera particolare la popolazione meno abbiente e di riflesso i consumi.

COMMERCIO E ARTIGIANATO

Il dato più evidente è il numero, in costante crescita, dei commercianti che negli ultimi mesi hanno cessato le

loro attività. Il Movimento 5 Stelle Giulianova intende rilanciare i consumi e fornire una più ampia offerta ai

cittadini attraverso le seguenti proposte:

e Riduzione delle tasse comunali sugli immobili a proprietari che affittano locali per uso commerciale a canone calmierato (da calcolare in base alla zona e ai precedenti contratti di affitto);

e Riduzione e, compatibilmente con le disponibilità economiche del Comune, eliminazione dei tributi locali quali tassa per le insegne e occupazione del suolo pubblico;

e Rimodulazione per i commercianti della Tassa sui rifiuti sulla base della categoria merceologica di competenza;

e Semplificazione e graduale passaggio alla procedura on-line di tutti gli adempimenti burocratici per la

richiesta di permessi e per il pagamento delle imposte locali; e Incentivazione delle attività dedicate alla vendita dei prodotti locali;

e Promozione dello strumento SCEC per favorire l’aumento del potere di acquisto di famiglie e clienti, al fine di rivitalizzare il circuito commerciale cittadino;

® Individuazione e destinazione di spazi comuni per lo scambio solidale tra cittadini (donazioni, baratto,riutilizzo);

® Salvaguardia delle attività tradizionali attraverso l’individuazione di fondi per C.F.L.(Contratti Formazione Lavoro), orientati alla formazione dei cittadini che, con passione, intendono contribuire a conservare le nostre lavorazioni tradizionali (agro- alimentare, artigianato tipico, manifatturiero, ecc.);

® Organizzazione di laboratori di “Arti e Mestieri”, destinando locali del Comune, ove i giovani cittadini possano apprendere e rielaborare gli antichi saperi con l’ausilio di nuovi strumenti tecnologici, in un’ottica di rilancio dell’artigianato locale;

IMPRESE, LAVORO E START-UP

Per rilanciare l’economia è necessario sostenere quelle realtà che, in Italia, hanno sempre rappresentato la principale fonte di ricchezza e di benessere per la nostra società, le piccole e medie imprese. A tal fine, nonostante il periodo di forte crisi, bisogna trovare le soluzioni migliori per permettere agli imprenditori e ai giovani di accedere al credito. Il Movimento 5 Stelle Giulianova intende proporre:

Potenziamento dell’ufficio Comunale al servizio del cittadino per il reperimento di fondi europei, statali e regionali per imprese e start-up;

® Creazione, compatibilmente con le disponibilità economiche e con i tagli alle spese del Comune, di un fondo cittadino per il microcredito con cui poter finanziare lo sviluppo economico ed occupazionale delle attività turistiche, industriali, artigianali, agricole e commerciali e stimolare l’integrazione fra tutti i settori economici;

® Riduzione della burocrazia e graduale passaggio alla procedura on-line per le pratiche delle imprese;

e Riduzione al minimo delle addizionali comunali per le attività ricettive destinate ai giovani (ostelli della

gioventù, B&B, ecc.);

® Rispetto della rotazione dei fornitori (come previsto dal regolamento comunale per i lavori, le forniture ed i

servizi in economia) e precedenza, a parità di offerte, alle imprese, agli artigiani e ai commercianti locali;

® Organizzazione di corsi di formazione per lavori di cui l’offerta a Giulianova risulta deficitaria (ad es. idraulico,

impiantista, elettricista, ecc.);

® Istituzione di un progetto, finalizzato a sostenere finanziariamente la nascita di nuove imprese, che assegnerà un premio o riconoscimento alle migliori idee degli aspiranti imprenditori in gara;

AGRICOLTURA

Il principale obiettivo in ambito agricolo del Movimento 5 Stelle Giulianova è la preservazione del territorio attraverso pratiche colturali sostenibili. A tal fine, queste sono le nostre proposte:

e Organizzazione di corsi di formazione, rivolti agli operatori del settore, sulle moderne pratiche culturali sostenibili (agricoltura biologica e biodinamica, permacultura, ricorso alla lotta integrata in sostituzione dell’utilizzo dei pesticidi, ecc.);

® Utilizzo di un apposito ufficio comunale per il reperimento dei fondi europei, da destinare al sostegno o alla creazione di cooperative agricole, che utilizzino pratiche sostenibili, con precedenza per quelle costituite da

giovani, donne e cittadini socialmente svantaggiati;

e Miglioramento dei servizi igienici, riorganizzazione della disposizione e maggiori controlli delle licenze degli ambulanti al mercato di Piazza Dalla Chiesa;

® Rilascio di un attestato di qualità da esporre al pubblico e, compatibilmente con le disponibilità economiche del Comune, esenzione totale da ogni contributo da versare al Comune per gli ambulanti che garantiscano al cittadino prodotti biologici, provenienti da filiera corta e Km 0;

® Promozione della nascita di Gruppi di Acquisto Solidale per frutta, verdura e prodotti agricoli in generale; PESCA

®* Promozione di iniziative dirette a favorire la predisposizione e l’attuazione di specifici piani di gestione con le seguenti finalità: migliorare la gestione ed il controllo delle condizioni di accesso a determinate zone di pesca; promuovere l’organizzazione della produzione, della trasformazione e della commercializzazione dei prodotti della pesca; promuovere iniziative facoltative di riduzione dello sforzo di pesca per la conservazione delle risorse; utilizzare le innovazioni tecnologiche che non aumentano lo sforzo di pesca;

Potenziamento produttivo del settore acquacoltura, a partire dal consolidamento delle esperienze di successo, alla valorizzazione del consumo, alla tracciabilità del processo produttivo ed al miglioramento degli aspetti connessi alla sicurezza alimentare;

e Miglioramento delle condizioni di competitività delle produzioni ittiche nel loro complesso attraverso l’adeguamento e la creazione di strutture per la commercializzazione dei prodotti, favorendo l’affermazione del segmento della trasformazione del prodotto ittico, in particolare in un’ottica di integrazione con le produzioni di origine locale;

e Sviluppo delle attività economiche connesse al mare: pesca turismo, nautica da diporto, cantieristica navale; TURISMO

Per la sue caratteristiche geografiche e socio-economiche, Giulianova è considerato un comune prettamente turistico. La scarsità di poli industriali, tecnologici, universitari, ecc., rende questo settore la principale fonte di reddito per la comunità locale, pur esprimendo il massimo del suo potenziale nei soli mesi estivi. Tuttavia, a causa dell’inefficienza e dalla scarsa lungimiranza dell’attuale Amministrazione, a Giulianova il turismo risulta da anni come un enorme potenziale inespresso. Il dialogo e la collaborazione tra l’Amministrazione Comunale, operatori del settore (con relativo indotto), e cittadinanza sono i cardini fondamentali su cui si basa il Programma Turistico del MoVimento 5 Stelle Giulianova. Solo con un’azione comune si otterranno risultati per la ripresa e lo sviluppo del principale settore economico della nostra Città. A tal fine, queste sono le nostre proposte:

Sviluppo di un programma mirato di Pubblicità e Marketing, che metta al centro la comunicazione come punto fondamentale per la riuscita di ogni singola iniziativa, e che abbia come realizzazione pratica lo sviluppo di un Portale Web dedicato esclusivamente al turismo. Il sito dovrà fornire al potenziale turista informazioni su storia e geografia della Città, sui trasporti per raggiungere e vivere la Città e sull’elenco delle manifestazioni in programma. Esso dovrà poi essere disponibile in almeno due lingue, corredato da foto e video, e dotato, oltre che della possibilità di effettuare prenotazioni on-line, di un buon SEO per l’indicizzazione sui motori di ricerca;

Organizzazione di un fitto calendario di eventi nella stagione estiva, riservando quelli di spicco ai periodi di minore affluenza (Maggio, Giugno, Settembre) e utilizzando circuiti di sponsorizzazione per diminuirne i costi;

Creazione, e promozione pubblicitaria su siti web dedicati, di un’area attrezzata per camperisti, con particolare attenzione alla sostenibilità di tale tipo di turismo (utilizzo acqua ed elettricità, smaltimento rifiuti, trattamento reflui, ecc.);

Individuazione e allestimento di un’area dedicata a concerti e manifestazioni;

Realizzazione e messa in pratica della cosiddetta “Agenda 21”, strumento col quale l’intera comunità prenderà parte alla gestione del territorio con il coinvolgimento attivo dell’Amministrazione Pubblica e dei vari attori locali, ovvero i cosiddetti “Portatori di interessi” (aziende locali, associazioni di categoria, associazioni del volontariato, circoli, mondo della scuola, agenzie di controllo, organizzazioni sindacali, ordini professionali, media, enti pubblici, stakeholder). Si articolerà in diverse fasi fino a giungere ad un Piano d’Azione Territoriale che avvierà una pianificazione degli interessi partecipata, orientata ai principi della sostenibilità e finalizzata a tutelare i tratti distintivi delle identità territoriali, sia sul piano storico naturalistico che su quello sociale ed economico, affrontando argomenti di diversa natura, dalla preservazione delle peculiarità naturalistiche e culturali, alla tutela dei prodotti tipici, ai collegamenti ciclo- pedonali, etc.;

Organizzazione di manifestazioni enogastronomiche improntate alla qualità piuttosto che alla quantità, con promozione dei prodotti locali e della cucina tipica Giuliese e Abruzzese;

Creazione di una manifestazione caratteristica di grande richiamo, da riproporre annualmente; [] Recupero ed utilizzo dell’Anfiteatro del Mare per opere teatrali estive;

Incentivazione dell’apertura serale degli stabilimenti balneari, al fine di rendere il lungomare più vivo ed

illuminato, e quindi più piacevole per il turista; Attuazione di un progetto di restyling del Centro Storico, attraverso un piano verde ed eco- sostenibile;

Istituzione di un sistema di convenzioni per visite guidate giornaliere a città d’arte vicine, come Atri, Civitella del Tronto, Castelli, ecc.;

Adozione di una serie di convenzioni per visite guidate giornaliere alle principali città d’arte italiane, come ad esempio le vicine Roma, Napoli, Bologna, in modo tale da far scegliere la nostra città come meta per tutti quei turisti attratti dalla storia e cultura italiana, ma che trovano troppo costoso il pernottamento nelle grandi città;

Incremento ed ottimizzazione dei servizi di pulizia delle strade e di gestione dei rifiuti, al fine di presentare al turista una Città più pulita;

e Ampliamento ed ottimizzazione del servizio di bus navetta gratuito e predisposizione di un servizio di autobus notturno durante i mesi estivi, per un miglior collegamento con le frazioni dell’interno;

e Con l’ampliamento del percorso cittadino di piste ciclabili, avviare una contestuale promozione del Comune di Giulianova come meta ideale per cicloturisti;

e Realizzazione di una spiaggia pubblica per cani e incentivazione alla realizzazione o all’ampliamento di pensioni per gli amici a 4 zampe;

SOCIALE

Il livello di civiltà di una popolazione si misura dal grado di felicità e di integrazione dei suoi membri, all’interno di un contesto di attività utili ed edificanti. Occorre dare concretizzazione al principio di sussidiarietà, per cui la politica sociale deve tendere a valorizzare la “cittadinanza attiva” (associazionismo, volontariato e tutte le organizzazioni senza fini di lucro). Secondo noi, i principi ispiratori delle politiche sociali del Comune devono essere quelli dell’equità, dell’uguaglianza, della centralità della persona, dell’efficienza e della trasparenza. A tal fine, intendiamo impegnare l’Amministrazione Comunale verso i seguenti punti:

e Impegno al fine di combattere ogni forma di discriminazione in materia di origine etnica, religione, disabilità, età, sesso ed orientamento sessuale;

® Organizzazione di corsi gratuiti di lingua italiana, educazione civica e di studio della Costituzione Italiana,

aperti a cittadini stranieri ed italiani, al fine di combattere il fenomeno dell’analfabetismo di ritorno;

® Realizzazione di un registro comunale dei cittadini anziani e dei cittadini diversamente abili non autosufficienti e, compatibilmente con le disponibilità economiche del Comune, rafforzamento della spesa

nell’assistenza scolastica, specialistica e domiciliare; * Destinazione di una parte del fondo cittadino per il microcredito alle famiglie con difficoltà economiche;

® Innalzamento della soglia di reddito ISEE che comporti l’esenzione totale della Tarsu a famiglie con una

persona diversamente abile a carico; e NO categorico ad Equitalia, con la riscossione diretta dei tributi senza intermediari esterni

e Organizzazione di punti di aggregazione giovanile, destinando locali del Comune ad attività artistiche, musicali, creative e culturali, dove i giovani possano proporre idee innovative, creare dibattiti, workshop ed esprimere le proprie abilità;

® Realizzazione degli orti urbani (appezzamenti di terreno incolti da destinare ai cittadini per la coltivazione di frutta e verdura);

Riconoscimento della famiglia anagrafica basata su vincoli affettivi, tramite rilascio di apposito certificato, ai sensi dell’art. 4 del regolamento anagrafico della popolazione residente (d.p.r. 223/89);

e Istituzione di un registro comunale per il cosiddetto “testamento biologico”; SALUTE

La Salute del cittadino deve essere considerata come un aspetto determinante per il benessere della comunità in cui egli vive. Il programma del Movimento 5 Stelle Giulianova punta all’obiettivo fondamentale di proteggere la Salute del cittadino, intesa come bene primario, che non deve sottostare alle leggi di mercato, attraverso i seguenti punti:

e Salvaguardia e potenziamento del Nosocomio locale a DEA di primo livello comprendente Pronto soccorso con letti d’osservazione a breve degenza e intensiva, medicina interna, chirurgia generale, anestesia e rianimazione, ortopedia e traumatologia, ginecologia e ostetricia, psichiatria, oncologia, oculistica, otorinolaringoiatra, urologia, laboratorio radiologia e servizio immunostrasfusionale. Ricerca di fondi

regionali e statali per adeguamento sismico dell’edilizia sanitaria.

e Promozione di una politica sanitaria di tipo culturale, volta alla prevenzione delle malattie attraverso stili di vita salutari e scelte di consumo consapevoli, con un piano di informazione sui fattori di rischio e di protezione;

e Promozione di seminari informativi, rivolti ai cittadini, sull’utilizzo consapevole dei farmaci;

Realizzazione di programmi di prevenzione delle malattie vascolari e degli abusi di alcol/sostanze attraverso l’educazione sanitaria, al fine di ridurre l’incidenza di malattie dovute a stili di vita errati;

e Organizzazione di incontri informativi con i cittadini sui rischi connessi al fenomeno del “gioco d’azzardo patologico”;

SCUOLA E ISTRUZIONE

Alla Scuola è demandato l’importante compito di formare le giovani generazioni, i cittadini del futuro. Un’ amministrazione Comunale che abbia a cuore il futuro della nostra società, deve assicurare sostegno, risorse e strumenti che consentano alle Istituzioni Scolastiche di svolgere al meglio la loro funzione formativa. Entro i limiti delle sue competenze, l’Amministrazione deve inoltre garantire a tutti le stesse opportunità. A tal fine, queste sono le nostre proposte:

e Realizzazione del nuovo campus scolastico nell’area dell’Ex-tribunale mediante demolizione e ricostruzione di un nuovo manufatto in bio-edilizia ecosostenibile ed energeticamente efficiente che possa ospitare la scuola media Pagliaccetti, la scuola dell’infanzia e scuola primaria;

e Controllo e messa in sicurezza di tutte le strutture scolastiche presenti sul territorio cittadino, con particolare attenzione al rispetto delle norme antisismiche e all’eventuale presenza di manufatti in eternit;

Controllo sulla pulizia e sanificazione dei locali scolastici e sui prodotti utilizzati a tal fine;

Realizzazione di programmi volti al risparmio energetico nelle scuole, dal punto di vista educativo, attraverso l’informazione agli studenti, e dal punto di vista pratico, con l’utilizzo dei pannelli fotovoltaici;

Avvio di laboratori di educazione alimentare aperti a bambini e genitori, promuovendo la partecipazione di entrambe le parti, al fine di arginare la piaga dell’obesità infantile e di promuovere stili di vita sani;

Elaborazione, in coordinamento con i dirigenti scolastici, di corsi e seminari, mirati alle classi di riferimento, inerenti materie come diritto pubblico, educazione civica, educazione stradale, educazione alimentare ed

educazione al riciclo; Rivalutazione dei contributi per il trasporto e la mensa, in base all’indicatore ISEE;

Organizzazione, estesa anche alle prime classi delle scuole medie, di un servizio di accoglienza e di assistenza per i bambini che, per motivi di lavoro dei genitori o per altre esigenze, vengono accompagnati a scuola prima dell’inizio delle lezioni;

Promozione, per le scuole superiori, della didattica on-line al fine di facilitare l’ascolto ed il riascolto delle lezioni, tramite un apposito servizio comunale;

Promozione di campagne di sensibilizzazione, che coinvolgano professori, studenti e genitori, per il riutilizzo dei testi scolastici usati durante gli anni precedenti;

CULTURA

La Cultura, nelle sue varie espressioni artistiche e sociali, rappresenta le fondamenta di ogni collettività. Spesso,

il degrado economico e sociale è il naturale riflesso del degrado culturale in cui versa la società. Il Movimento 5

Stelle Giulianova considera la parte del bilancio comunale dedicata alla Cultura non come un costo o una spesa,

bensì come un investimento sul futuro della città. D’altro canto, siamo convinti che non ci siano nè bisogno, nè

possibilità di grandi investimenti, ma che si debba ripartire dal cittadino, dalle sue passioni e dal suo talento, attraverso le seguenti linee guida:

Ripristino del sito archeologico di Bivio Bellocchio in collaborazione con Archeoclub e altre associazioni.

Messa in sicurezza, copertura del sito e creazione di spazi per visite guidate;

Catalogazione dei reperti archeologici recuperati in zona Via Fratelli Cervi e realizzazione di una mostra permanente;

Realizzazione di un percorso guidato di trekking urbano che valorizzi il patrimonio storico e culturale cittadino (la Casa Museo “Vincenzo Cermignani”, la Pinacoteca “Vincenzo Bindi”, la Gipsoteca “Sala Raffaello Pagliaccetti”, la Cappella Gentilizia “De Bartolomei” e il museo civico del torrione “// Bianco”);

Organizzazione di un calendario teatrale invernale e proiezione gratuita di film d’essai al Kursaal;

® Realizzazione di un calendario estivo itinerante di proiezioni all’aperto di film italiani storici (Piazza Dante,

Piazza Buozzi, Anfiteatro sul mare, esterno del Kursaal);

® Organizzazione di domeniche (in primavera e in autunno) e serate (in estate) in piazza dedicate ad iniziative sociali e culturali (gioco degli scacchi, scambio libri usati, scambio giochi usati per bambini, ecc.);

© Impegno per la riattivazione del corso di laurea in Scienze del Turismo;

e Impegno per una fruizione più ampia del circuito biblioteconomico cittadino; inserimento della Biblioteca “Bindi” nel Sistema Bibliotecario Provinciale e Nazionale e allestimento di uno spazio internet all’interno della stessa biblioteca;

® Sfruttamento più esteso degli edifici scolastici, favorendo l’apertura pomeridiana delle strutture per realizzare corsi tenuti da associazioni di volontariato, gruppi di studio, corsi di danza o ginnastica, ecc.;

SPORT

® L’attività fisica, ancor prima che lo sport agonistico, deve essere sostenuta quale fattore educativo, socializzante, funzionale per la crescita e per il mantenimento di un buono stato di salute, in ogni comunità

e per ogni fascia d’età. A tal fine, queste sono le nostre proposte:

e Promozione della pratica sportiva di base, ancor prima di quella agonistica e professionistica, garantendone la partecipazione a tutti, con particolare attenzione ai cittadini più svantaggiati;

® Promozione di attività fisiche dolci per gli anziani negli impianti sportivi comunali;

® Organizzazione di una competizione sportiva annuale rivolta ai diversamente abili, sul modello della manifestazione “Su e giù per Giulianova”;

® Realizzazione di un campo di basket all’interno del Parco Chico Mendes; SICUREZZA

Il Movimento 5 Stelle Giulianova intende dare una risposta ai cittadini sul tema Sicurezza, evitando facili slogan

e puntando sui seguenti punti:

® Presidio notturno costante delle forze dell’ordine nei punti nevralgici della città (Zona Via della Rocca,Quartiere Annunziata, Piazza del Mare);

e Promozione di incontri pubblici, che mettano in relazione i bisogni e le segnalazioni dei cittadini con chi opera per la loro sicurezza;

e Organizzazione di seminari di informazione, con particolare attenzione alla popolazione anziana, finalizzati all’applicazione di semplici accorgimenti per evitare truffe, furti, scippi ed altre tipologie di reati; e Intensificazione dei sistemi di videosorveglianza e ripristino di quelli non attivi già esistenti;

e Promozione di un servizio di telesoccorso attivo 24/7;

TUTELA DEGLI ANIMALI

La nostra Amministrazione saprà distinguersi per l’attenzione alla tutela e al benessere degli animali. A tal fine, le nostre proposte sono le seguenti:

® Divieto di sosta, in tutto il territorio cittadino, a circhi e spettacoli che sfruttino la presenza di animali esotici

e a rischio estinzione; e Tutela di tutte le specie di fauna selvatica presenti nel territorio comunale; ® Divieto dell’uso di prodotti testati su animali come clausola nei contratti di fornitura al Comune;

e Incremento delle aree per cani e manutenzione di quelle già esistenti, garantendo la disponibilità di sacchetti compostabili e cestini per le deiezioni;

e Controlli più stretti e campagne educative sul rispetto delle regole di igiene relative agli animali negli ambienti pubblici (con particolare riguardo agli escrementi lasciati per strada;

TRASPORTI

Il Movimento 5 Stelle vuole incentivare la cultura del “non-spreco” favorendo uno stile di vita a impatto zero e riducendo i rischi di pericolo per chi decide di spostarsi in città muovendosi a piedi o con la bicicletta. | percorsi pedonali e le piste ciclabili devono essere estesi a tutta la città e devono avere la precedenza su tutti gli altri mezzi, come avviene da sempre nei paesi del Nord- Europa. Una mobilità differente non solo è necessaria per lo svolgimento di attività quali lavoro, studio e tempo libero ma è anche la condizione per godere degli spazi cittadini come beni comuni; insomma una riconquista da parte di tutti e in particolare di anziani, studenti,

disabili, bambini, poveri, non patentati e non auto-muniti.

PISTE CICLABILI e AREE PEDONALI

Sviluppo di reti di piste ciclabili protette ed estese a tutta l’area urbana ed extra-urbana;

Istituzione di parcheggi permanenti per le biciclette in tutta l’area urbana e negli spazi condominiali;

e Aumentare la sicurezza dei percorsi ciclabili esistenti. Rendere più idonea e conforme al codice della strada la separazione tra percorsi pedonali e piste ciclabili;

© Realizzare un collegamento ciclabile sicuro per la zona del Porto ricavandolo all’esterno;

Installazione di canaline di risalita per le bici tra il lido e la parte alta della città (salita Montegrappa);

Realizzazione di parcheggi di scambio auto-bici che consiste nel lasciare l’auto subito fuori il centro città, nel punto in cui si trova una postazione di bike sharing o un mezzo pubblico veloce e diretto;

Riqualificazione generale del percorso ciclo-turistico che costeggia l’argine del fiume Tordino;

Collegare l’aumento di aree pedonali ad una serie di interventi coordinati che riguardano il piano traffico, il trasporto pubblico, le manifestazioni pubbliche e il miglioramento dell’arredo urbano;

Pedonalizzazione di corso Nazario Sauro nel rispetto delle oltre 1.000 firme raccolte dal Comitato cittadino; Progressiva Pedonalizzazione del Lungomare monumentale e di altre zone d’interesse collettivo; Ridefinizione dell’intera circolazione pedonale e ciclabile di Piazza Dalmazia;

Accantonamento del progetto scala mobile a favore di un recupero complessivo della salita Montegrappa e

di via delle Fontanelle in totale abbandono;

Attivare il progetto “Piedibus” per le scuole cittadine;

Ripristinare la manutenzione ordinaria e costante dei marciapiedi e dei tombini;

Redigere un piano organico delle pedonalizzazioni nel periodo estivo;

TRASPORTO PUBBLICO

Potenziamento dei mezzi pubblici a uso collettivo e dei mezzi pubblici a uso individuale (car sharing) con

motori elettrici alimentati da reti; Campagna di sensibilizzazione mirata ad incentivare l’utilizzo dei mezzi pubblici in città; Aggiornamento di tratte, linee e razionalizzazione dei percorsi mirata a rendere efficiente l’intero servizio;

Aumento del trasporto negli orari serali del periodo estivo. Navetta estiva esclusiva per il lungomare da

nord a sud e per il collegamento lido-paese;

Rispetto degli orari e creazione del servizio “a chiamata” sfruttando le nuove tecnologie di satelliti e

smartphone; Servizio di trasporto di pazienti con patologie tumorali da e verso le strutture ospedaliere;

Fornire di porta-biciclette tutti i bus cittadini creando un servizio di Bici + Bus comunale gratuito; e Creazione di una linea esclusiva per gli studenti delle scuole secondarie;

ACCESIBILITA’ PER DISABILI

Non è possibile che ancora oggi un cittadino disabile non può utilizzare i mezzi pubblici, come tutti gli altri. Per una corsa in bus o in treno gli spostamenti devono essere garantiti in tempo reale, come avviene per tutti gli altri cittadini; se così non è, possiamo solo considerare tutto questo una discriminazione nei confronti delle

persone disabili. e Redigere immediatamente un Piano di mobilità per i disabili (PUMS); © Garantire il rispetto della Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità;

e Rendere accessibili alle persone con disabilità motorie, sensuali e intellettive, in modo autonomo e completo, tutti i parchi comunali;

Abbattimento di tutte le barriere architettoniche presenti nel territorio cittadino e negli edifici pubblici, al

fine di garantire a tutti il diritto alla libertà di movimento;

© Garantire l’accessibilità dei disabili alle fermate dei treni e degli autobus;

 

Hits: 77

Precedente Il meteo in Abruzzo 16 – 22 maggio : periodo diffusamente instabile, soprattutto nel week end. – AbruzzoLive Successivo FOTO | Oggi pomeriggio a Giulianova per le finali nazionali di calcio a 5 ci sarà l’accensione del braciere olimpico | ekuonews.it