Enologo in Australia. “Qui hanno creduto in me anche se non ero nessuno. In Italia senza conoscenze non lavori” – Il Fatto Quotidiano

“In Italia puoi essere formato quanto vuoi, ma se non hai conoscenze non lavori. Qui, dopo un mese di invio curricula, posso fare ciò per cui ho studiato con una paga più che dignitosa”. Marco Sollazzo ha 30 anni, viene da Roma, è un enologo e da tre anni vive in Australia. Dopo oltre sette […]

Sorgente: Enologo in Australia. “Qui hanno creduto in me anche se non ero nessuno. In Italia senza conoscenze non lavori” – Il Fatto Quotidiano

Hits: 72

Precedente Giampaolo: 'Il Milan adesso è una grande chance' - Calcio - ANSA Successivo Deve essere dura essere Vittorio Feltri - Il Fatto Quotidiano